FAQs

Frequently Asked Questions

Vi siete chiesti cosa potrebbe succedere se il pacco con l’hard disk contenente i dati recuperati viene perso o addirittura viene consegnato per sbaglio ad un’altra persona? I vostri dati rischiano di diventare oggetto di curiosità e peggio, di pubblico dominio.

Se ci tenete alla privacy dei dati o se i vostri dati contengono le informazioni sensibili, è meglio prevenire il rischio criptandoli. Il costo di questo servizio supplementare è molto basso e vi offre totale sicurezza.

In effetti, il disco criptato sarà illeggibile a chiunque tranne a voi.

Prima di spedire il disco, il nostro laboratorio utilizzerà una password per criptare le informazioni. La password vi sarà comunicata per e-mail per permettervi di leggere i dati in chiaro, una volta ricevuto il disco.

Inoltre, ci impegniamo di mantenere i dati per circa 10 giorni per poterli rispedire nel caso di eventuali problemi durante il transito del pacco.

In nessun caso restituiamo i dati sul supporto guasto ovviamente perché non è più idoneo per l’uso. Se i dati recuperati sono meno di 10 – 15 Gbyte, allora potranno essere restituiti tramite i DVD o FTP , senza nessun costo.

Per i casi dove i dati sono molti, il cliente ha la possibilità di inviarci il suo supporto o saremo noi a proporre un hard disk nuovo in acquisto.

Solitamente si tratta di hard disk esterni (USB), comunque molto utili al cliente per un futuro backup di dati o altri usi. È sempre possibile concordare la dimensione del nuovo hard disk secondo le proprie esigenze.
Per i casi di recupero dati da NAS a volte si ripara l’unità sostituendo i dischi. In tali casi i dati potranno essere restituiti al interno dell’unità NAS stessa.

Una volta spediti i dati recuperati, ci impegniamo di mantenerli per circa 10 giorni come copia di sicurezza. In effetti, rare volte succede che il disco con i dati viene danneggiato durante il trasporto e giunga a destinazione inutilizzabile. In tali casi la copia di sicurezza ci permette di rispedire i dati al cliente.

Le testine (disk heads) sono le “responsabili” della scrittura dei dati sui piatti del disco; infatti convertono in bit gli impulsi magnetici.

Gli hard disk, molto spesso, vengono confrontati fra essi in base alle caratteristiche (velocità e affidabilità) delle testine.

Sono dei dischi magnetici ( hard disk platters ) dove vengono memorizzati i dati. Generalmente i piatti sono in lega di alluminio e i dati vengono memorizzati sulla superficie di essi.

Ogni piatto ha due superfici nelle quali vengono scritti i dati attraverso le testine che compongono il disco. I dischi sono sovrapposti uno sopra all’altro e separati  da uno spazio sufficiente per il passaggio delle testine.

I dischi a seconda del modello girano a velocità molto elevate (5400 rpm, 7200 rpm , 10000 rpm e 15000 rpm).

Se le lavorazioni di recupero dati richiedono l’apertura del disco, questo causerà la rimozione del sigillo e il decadimento della garanzia. Esistono però anche tipologie di recupero, come per i casi di guasti logici, che non richiedono interventi così radicali e in tali casi la garanzia rimane invariata. In ogni caso, la fattura per il servizio insieme ai risultati della diagnosi potrà essere presentata al fornitore del disco per sostenere i propri diritti.

Sì, da un disco formattato si riesce quasi sempre a recuperare i dati con successo.

Se un utente ha eseguito una reinstallazione del sistema operativo, nel 90% dei casi si recuperano parzialmente i dati, anche se dipende molto dalla quantità dei dati persi. Più dati conteneva il disco parzialmente sovrascritto, più dati avranno avuto la possibilità di restare in zone non sovrascritte. Molto importante è non utilizzare il disco per non scrivere ulteriori dati dopo la formattazione.

 

Avvertimento: La sovrascrittura dei dati è un processo distruttivo e li rende non recuperabili.

 

recupero dati - ticket Richiedi un preventivo gratuito aprendo un ticket

Purtroppo, non sempre il tipo del danno che ha subito il supporto rende i dati recuperabili.

Ovviamente, InfoLAB Data vi offre un indice di successo di oltre 80% oltre la promessa del nostro massimo impegno per ogni singolo caso.

Alcuni danni fisici sono fatali, come per esempio l’Head Crash (graffio del disco) , cioè la collisione tra le testine di lettura e scrittura del disco e la superficie dei piatti, che asportano il materiale magnetico che li ricopre e i dati che sono memorizzati. Può succedere che i graffi siano ben visibili sulla parte superiore dei piatti oppure non visibili ad occhio nudo perché presenti sulla parte inferiore. 

Immagine sotto: Head Crash

Ci sono anche dei casi dove il recupero ritenuto impossibile dalle altre aziende potrà essere portato al termine grazie ai nostri mezzi tecnici d’avanguardia. A volte succede che il recupero non è fattibile per i costi dei metodi richiesti che, pur essendo disponibili, risultano troppo elevati. In ogni caso, se si verifica un insuccesso di recupero, il cliente non è tenuto a nessun pagamento per la lavorazione stessa!

Un hard disk è composto da una parte meccanica e da un circuito stampato (PCB).

Il PCB è composto da una serie di chip che controllano le parti meccaniche, codificano e decodificano i dati sui piatti magnetici e infine trasferiscono i dati attraverso un’interfaccia esterna. La scheda elettronica si trova all’esterno del disco, nella parte inferiore.

Tutti gli hard disk hanno una quantità di ore “Mean Time Between Failures” (MTBF ) indicata dal produttore di funzionamento. È chiaro quindi che a seconda delle ore di utilizzo il disco si degrada progressivamente.

Le testine all’interno del disco non vengono mai a contatto con i piatti del supporto; esiste infatti una piccolissima distanza fra i due componenti. Per questo motivo il grande nemico dei dischi è la polvere, in quanto le sue particelle della quale è composta, sono più grandi della distanza tra testina e piatto e ciò causa il contatto tra questi due componenti che comportano la creazione di micro graffi che possono rendere impossibile il recupero dati.

È per questo motivo che i dischi NON vanno mai aperti in luoghi non idonei, ma solo in camera bianca.

Una caduta o un simile evento possono causare il contatto tra le testine e la superfice, risultando con le più o meno gravi conseguenze a partire dalla comparsa di Bad Sectors fino a inaccessibilità di alcune zone del disco, danneggiamento di singole testine o del intero disco (head crash).

Se la fase del recupero dati non ha ricavato alcun file oppure se il recupero risultasse tecnicamente non effettuabile, al cliente non sarà richiesto nessun pagamento. La nostra politica: “nessun dato recuperato = nessun pagamento richiesto” vi garantisce massima serietà e protezione. La restituzione del supporto non è automatica perché le lavorazioni del recupero a volte richiedono interventi d’apertura del supporto o sostituzione di pezzi. In seguito ad una richiesta specifica del cliente, il supporto sarà restituito con le spese di spedizione e eventuale rimontaggio a carico del destinatario.

Per offrire un costo iniziale, che poi, se confermata la diagnosi, diventa definitivo, InfoLAB Data si impegna a fornire al cliente un preventivo anticipato in base alle sue indicazioni, ancora prima di inviare i supporti. Il costi sono determinati in base alla tempistica richiesta (maggiore urgenza = preventivo più alto), dimensione, numero dei dischi e tipo di danno. I prezzi saranno indicati in modo trasparente escludendo la possibilità di future sorprese o inganni.

Solo per casi dove le informazioni preliminari da te fornite non saranno sufficienti per la stesura di un preventivo attendibile, il preventivo sarà proposto nella forma di due o più scenari di lavorazione.

Grazie alla fase preliminare della diagnosi, i nostri tecnici saranno in grado di indicare la migliore “terapia” per il successivo recupero di dati. Solo dopo la diagnosi, si conosceranno con maggiore esattezza le lavorazioni che occorrono e di conseguenza potrà essere confermato il preventivo o se occorre sarà presentato un preventivo variato.

Ogni cambiamento del iniziale preventivo dovrà essere da te confermato e approvato, con il diritto di cancellazione. Potrai decidere di non accettare le variazioni e di richiedere lo smaltimento gratuito del supporto o la sua restituzione.

In certi casi, il preventivo potrà contenere più soluzioni secondo le diverse metodologie e probabilità di successo applicabili per il caso in questione. Il preventivo personalizzato deve essere controfirmato per l’accettazione, autorizzando così il nostro laboratorio a procedere nel recupero dati.

Precisiamo che il preventivo NON è stimato in base al numero dei files da recuperare o in base alla dimensione dei dati, è invece stimato in base alla urgenza del lavoro e dei mezzi necessari per concludere con successo il recupero di dati.

Are you sure?

By disagreeing you will no longer have access to our site and will be logged out.

Preferenze Privacy

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?