Come scegliere l'azienda per il recupero di dati?

Recupero Dati hard disk

Leggete la verità e fate la scelta giusta!

Noi pensiamo che chi sta cercando un servizio di recupero dati abbia già avuto problemi a sufficienza. Chiunque decidiate di scegliere, assicuratevi che si tratti di un’azienda seria e con una propria storia. Speriamo che questa nostra piccola guida vi sia di aiuto. Buon recupero dati!

E’ difficile scegliere a chi affidare un recupero dati. Un cliente si trova di fronte a numerosi elenchi pubblicitari e promesse che si assomigliano un po' tutte.

La perdita di dati è un evento raro e per questo le aziende di recupero dati e i clienti finali non hanno rapporti stabili. Non avendo precedenti esperienze e riferimenti, la scelta si fa in base a criteri del momento e senza un approfondimento, che invece i vostri dati meriterebbero.

Per questo motivo InfoLAB Data ha deciso di offrivi alcuni consigli utili, frutto dell'esperienza dei nostri clienti.

Speriamo di offrire un imparziale consiglio su come evitare gli errori più frequenti nella scelta del partner al quale affidare il recupero di vostri dati.

  • In mancanza di una precedente esperienza, affido il recupero al miglior offerente?

    Sbagliato! L’errore più diffuso è di avere come unico obiettivo il miglior prezzo. I vostri dati sono preziosi e un tentativo di recupero eseguito in modo non adatto, facilmente li spazzerà via per sempre. Non tutti i laboratori dispongono degli stessi strumenti o di parti di ricambio affidabili.

    La strumentazione, il personale specializzato e i pezzi di ricambio costano. Per questo un recupero in camera bianca (indispensabile per lavorare un disco con i click delle testine) è praticamente impossibile con prezzi al di sotto dei 300 euro. Farsi sedurre da un prezzo eccessivamente basso potrebbe equivalere a gettare via il proprio disco!

  • "L'offerta più bassa"

    "E' imprudente pagare troppo, ma ancora peggio pagare troppo poco. Quando paghi troppo perdi un pò di soldi, è vero, ma è tutto qui. Quando invece paghi poco, rischi di perdere troppo perché ciò che hai acquistato non è in grado di fare il lavoro per cui l'avevi comperato. La legge universale degli affari nega la possibilità di pagare troppo poco ed ottenere molto: ciò non può accadere. Se tratti con l'offerente più basso è meglio che tu preveda una certa riserva per coprirti del rischio che corri. Ma se puoi fare ciò, avrai certamente abbastanza denaro per comprarti qualcosa di meglio."
    (John Ruskin Sociologo & scrittore - 1819)

  • Mando il pacco all'azienda trovata in Internet e incrocio le dita.

    Pretendete sempre di essere richiamati dal personale tecnico-commerciale. Un breve contatto telefonico vi permetterà di approfondire il problema oltre a conoscere meglio l’azienda al quale affidate il lavoro. Pretendete inoltre la spedizione gratuita, le aziende di recupero dati affidano il trasporto a un corriere espresso collaudato ed affidabile, riducendo il rischio e risparmiando i vostri soldi.

  • Il preventivo per telefono? 

    Attenzione, il preventivo fornito per telefono può essere soltanto indicativo. Non è possibile formare una valutazione certa senza un attento esame del problema. Pretendete sempre di essere informati di cosa succederà se l’offerta iniziale si dimostrerà sottostimata e come sarà gestito il recupero che richiederà più risorse del previsto. Presumibilmente nessuna azienda farà il lavoro in perdita, allora evitiamo le sorprese e pretendiamo chiarezza.

    Se avete ricevuto un preventivo in funzione a un certo tipo di guasto e sospettate che il vostro caso potrebbe essere più complesso, consigliamo di chiedere i prezzi anche nel caso di lavorazioni più costose qualora si rendessero necessarie.

    Bisogna sempre pretendere un listino trasparente ed una stima dei costi in funzione del guasto.

    Ricordiamoci che nessuno può sapere se un disco non è funzionante cosa sarà necessario fare senza l'apertura in camera bianca, un guasto alle testine o la situazione dei piatti si può scoprire solo tramite l'ausilio di questa strumentazione. Solo una diagnosi tecnica potrà stabilire quindi il costo della lavorazione.

  • Attenti ai costi della diagnosi!

    Ci sono delle aziende che guadagnano solo con la diagnosi, che spesso costa quanto un recupero economico. La diagnosi in effetti ha un costo per la azienda, però offrendola a un costo basso o addirittura gratuitamente si manda un chiaro segnale di disponibilità verso il cliente, permettendo allo stesso di valutare i costi e di aderire al servizio senza nessun impegno.

  • Occhio al sito web e alla storia dell’azienda.

    Spesso l’unica fonte di conoscenza del partner/cliente è il sito web.

    Se il sito non mostra i locali o le persone del'azienda, si potrebbe trattare di uno dei numerosi casi dove dietro le foto, spesso prelevate da terzi fonti, si nasconde un piccolissimo esercizio, con tutti i limiti che ne derivano. Quando manca l’approfondimento sulla propria storia e struttura aziendale le altre promesse spesso non valgono molto.

    Queste aziende risolvono i casi più semplici mentre i casi più complessi sono destinati a una lunga attesa o alla speranza di addebitare le spese per l’eventuale cancellazione d'ordine. I vostri dati meritano di più.

  • Recupero garantito!

    Diffidate da promesse facili, nessuno può garantire il successo del recupero o miracolosi tempi di lavorazione. Una azienda seria può raggiungere la percentuale di successo di circa l'80% dei casi. In alcune situazioini, ad esempio quando la superficie del disco è gravemente graffiata, il recupero non è attuabile con nessun procedimento.

    Un disco che è caduto o è stato danneggiato fisicamente spesso ha solo il 60% di probabilità di essere recuperato, mentre un disco che ha smesso di funzionare improvvisamente ha molte più chance.  

    Considerate inoltre che alcuni recuperi dati hanno bisogno di molto tempo, ci sono casi che impiegano molti giorni per giungere ad un risultato.

  • Evitate il panico e azioni frettolose.

    Le nostre analisi dimostrano che troppo spesso il danno più grave lo reca l’utente stesso in seguito al guasto iniziale. Aprire il disco o accenderlo troppe volte, sottoporlo a trattamenti inadatti come congelamento nel frigorifero o colpirlo nella speranza che riparta porta solo ad un aggravamento del danno. Evitate di insistere nella lettura se si riscontrano dei click o rumori non consueti. Se i dati sono importanti la migliore scelta è di affidare il lavoro a un centro specializzato.

  • I pezzi di ricambio non sono acquistabili da nessuna fonte?

    Confermiamo. Un fattore che distingue le aziende e la loro capacità di affrontare i casi è la capacità di reperire il pezzo di ricambio richiesto per effettuare il recupero. Aziende più consolidate con anni di storia dispongono di decine di migliaia di dischi per prelevare i pezzi di ricambio, senza i quali non sarebbe possibile risolvere i singoli casi.

    Pezzi come le testine o le schede elettroniche non si trovano in vendita e le aziende di recupero dati devono disporre degli stessi modelli dei dischi presso i propri magazzini. Rari operatori all'estero che offrono in vendita i dischi datati per i pezzi di ricambio solitamente chiedono un pagamento a volte molto più grande del costo di un nuovo disco.

 Buon recupero di dati!