Qual è il miglior modo di fare una copia di sicurezza del tuo dispositivo?

A tutti è successo almeno una volta nella vita di aver perso dei dati importanti.  L’hard disk del pc, il portatile o qualsiasi altra unità può presentare problemi quando meno ce l’aspettiamo. È per questo motivo che è fondamentale realizzare una copia di sicurezza dei dati per evitare di perdere i dati per sempre.

Al contrario di quello che pensano molte persone, realizzare una copia di sicurezza dei dati non è assolutamente difficile. Sicuramente tutti abbiamo sentito parlare di diversi metodi per assicurare i nostri file, ma la domanda è: “Qual è il più adeguato per ognuno di noi? E quali dati abbiamo bisogno di proteggere?

 

Si tratta di dati personali!

La prima cosa da fare è individuare il tipo di informazione che si vuole proteggere, per cominciare si può realizzare una copia di sicurezza dei file personali. Si può sempre reinstallare il sistema operativo e scaricare nuovamente tutti i programmi, ma le informazioni personali sono insostituibili.

Tutti i documenti personali, video, foto e qualsiasi altro tipo di file dev’essere protetto periodicamente. Un’altra cosa che si può fare è realizzare una copia di sicurezza del sistema operativo, dei programmi che si utilizzano maggiormente e di altre impostazioni. Questo consiglio, se seguito, può rendere la vita di tutti noi molto più semplice, ed è rivolto soprattutto alle persone che gestiscono i file, e si occupano degli aggiornamenti del sistema.

Esistono molti modi per proteggere i file

Oggigiorno esistono molti metodi per proteggere i dati: dall’uso di un hard disk esterno per fare una copia di sicurezza, fino all’uso di un server remoto in internet. A seguire, facciamo una lista di vantaggi e svantaggi di ognuno di questi metodi:

 

Salvataggio in un hard disk esterno:

Se si ha un hard disk esterno (usb), si può realizzare una copia di sicurezza utilizzando le opzioni predeterminate del pc. Così si ha la possibilità di contattare l’unità occasionalmente e copiare i contenuti più importanti.

Il vantaggio di questo metodo è che offre la possibilità di avere un supporto economico e rapido, tuttavia, rimane un’unità fisica che può ricevere colpi, può entrare in contatto con liquidi, o può verificarsi un sovraccarico elettrico e di conseguenza può essere danneggiata.

 

Salvataggio in internet:

Se si vuole essere sicuri che i nostri file non verranno persi, si può realizzare una copia di sicurezza in internet. Oggi esistono molti fornitori che offrono questo tipo di servizio, dove in cambio di un pagamento mensile, si offre l’esecuzione di programmi in secondo piano sul pc che realizzano automaticamente il salvataggio dei file nel centro di salvataggio sul web.  Se si perdono i dati, così, si ha la possibilità di recuperarli.

Il principale vantaggio di questo metodo è che si è protetti in qualsiasi caso di perdita dei dati, per problemi dell’hard disk, furto, disastri naturali ecc...D’altro canto, però, il sevizio è abbastanza costoso e la realizzazione della copia di sicurezza è più lenta rispetto a quella con hard disk esterno.

 

 

Servizio di salvataggio in cloud

Nonostante alcune persone pensino che tecnicamente non sia un metodo di supporto, viene usato spesso con questo fine. Questi utenti preferiscono creare la copia di sicurezza in cloud che in dischi esterni.

In seguito, ci si sincronizza automaticamente con l’account online, indipendentemente dal pc che si sta utilizzando. Il vantaggio di questo metodo è la sua semplicità, la velocità ed è gratis fino ad un certo punto, tuttavia, molti fornitori del servizio offrono solo una capacità limitata di spazio di memorizzazione, pertanto, funziona solo se ha una quantità ridotta di file da salvare.

 

La nostra raccomandazione: usare vari metodi

La nostra raccomandazione è avere due tipi di supporti: uno onsite e l’altro offsite. L’onsite avrà la stessa ubicazione fisica dell’utente, mentre il supporto offsite ha un’ubicazione diversa (come nel caso del servizio in cloud).

Le copie di sicurezza onsite sono generalmente più veloci e facili da realizzare. Questa dovrebbe essere sempre la prima linea di difesa per proteggersi dalla perdita di informazioni. È importante, tuttavia, considerare che in caso di danno o furto dell’hard disk, verrebbe meno anche la copia di sicurezza.

I supporti offsite, d’altra parte, non sono necessariamente forniti su internet. Si può realizzare una copia di sicurezza in un’unità di disco esterna e lasciarla a casa di qualcuno di fiducia o in banca. Sarebbe scomodo, ma si può comunque definire come un supporto Offsite.

Automatizzare il processo

Questo passo è molto importante, quanto più si automatizza il sistema di supporto, tanto più sarà efficiente nella realizzazione della copia di sicurezza. Bisogna usare uno strumento automatizzato invece di copiare i file in un’unità esterna manualmente. Sarà sufficiente solo una configurazione e il gioco è fatto.

In conclusione, invitiamo a riflettere sui metodi che si utilizzano per salvare e proteggere i propri dati.

Sono davvero al sicuro? Realizziamo copie di sicurezza periodicamente? Se avete dubbi su questi punti, non esitate a contattarci immediatamente.

In InfoLAB iRecovery Group analizzeremo il vostro caso e vi raccomanderemo i migliori metodi di supporto e protezione per i vostri dati.